Stai valutando di ripensare lo stile degli interni della tua casa ma non hai ancora pensato alle porte?

È il momento di dare loro più importanza, perché possono essere delle preziose alleate quando hai la necessità di suddividere degli spazi e in più possono donare un prezioso tocco di design in base alla tipologia e ai materiali.

Scegliere le porte dei tuoi interni non è facile, sia che si tratti di una sostituzione sia nel caso di una nuova posa. È una decisione che richiede un’attenta valutazione di molteplici aspetti, primi tra i quali la pavimentazione e gli arredi già presenti nella tua casa.

Come leggerai, le opzioni sono molte e oggi oltre alle tradizionali porte a battente puoi puntare su idee alternative come i modelli a scomparsa, scorrevoli o in vetro: potranno veramente fare la differenza e valorizzare gli altri elementi d’arredo delle tue stanze!

Gli errori più comuni nella scelta delle porte

Prima di fare la tua scelta occorre non solo individuare la tipologia di porta da interno che a livello di colori e finiture meglio si adatta al tuo contesto domestico, ma anche stabilire il materiale ideale per esaltare i tuoi spazi garantendo al contempo le tue necessità di privacy.

Soprattutto devi evitare alcuni errori molto comuni che si fanno nella scelta delle nuove porte da interni. Ecco i nostri consigli:
  1. Non scegliere le porte di fretta: informati online, cerca nei negozi e fatti illustrare da un rivenditore tutte le opzioni disponibili, assicurandoti di considerare i tuoi spazi e le tue necessità. Spesso acquistiamo d’impulso vuoi per la fretta, vuoi perché ci innamoriamo subito di un determinato modello, salvo poi renderci conto che la scelta poteva essere più attenta e accurata. I modelli sono davvero tantissimi: prenditi il tuo tempo.
  2. Pensa anche al tuo arredamento: sì, spesso la porta è il primo degli elementi di arredo, ma è fondamentale coesista in armonia con gli spazi e gli altri mobili per un risultato davvero godibile. Se hai già un’idea dello stile di arredamento della tua casa sarà più semplice scegliere anche lo stile delle tue porte da interni. Se invece ti affidi all’istinto rischi di ritrovarti con una porta classica e un arredamento moderno. O viceversa. Ricorda: la porta è un pezzo d’arredamento fondamentale, che usi ogni giorno e di cui non puoi fare a meno.
  3. Prima le porte, poi il progetto: a volte, finiti i lavori, ci rendiamo conto che un modello diverso, forse, sarebbe stato meglio in quello spazio. Oppure, dopo aver visto il catalogo, ci accorgiamo di una finitura che però non si coordina bene al colore del muro. Un consiglio: prova a stabilire la tipologia e l’entità dell’intervento partendo dalla porta che desideri installare e fallo prima di chiamare progettisti e operai!
  4. Considera le dimensioni degli elettrodomestici: fai attenzione perché una porta troppo stretta impedirà ai tuoi elettrodomestici di entrare nella cucina o nel bagno, causando molti disagi. Può sembrare un accorgimento banale, ma ti eviterà complicati contorsionismi per trasportare frigoriferi e lavatrici nelle tue stanze o, ancora peggio, costosi interventi sulla muratura.
Una volta visti gli errori più comuni, non ti resta che procedere con la scelta. Se non sai da dove cominciare, di seguito ti proponiamo alcuni modelli concentrandoci su porte dal design gradevole, ma che nascondono delle caratteristiche funzionali importanti.

Se vuoi sfruttare tutta la luce delle tue stanze…

Porte scorrevoli in vetro

Hai un piccolo appartamento o devi ricavare delle stanze di dimensioni contenute senza troppe esigenze di privacy? Delle porte scorrevoli in vetro sono un’ottima scelta per valorizzare i tuoi ambienti e far sì che l’illuminazione sia diffusa e condivisa tra gli spazi.
I colori chiari dei tuoi pavimenti o dell’intonaco sulle tue pareti rifletteranno le luci artificiali e naturali, che si diffonderanno negli ambienti.
Queste porte si compongono solitamente di una struttura elegante e semplice allo stesso tempo: due pannelli di vetro trasparente scorrono lungo l'asse del telaio, fino a diventare pressoché invisibili.
Puoi scegliere un’installazione interno muro, con la totale scomparsa del vetro anche quando terrai le porte aperte, o un’installazione esterno muro, con un elegante telaio a vista.
Soprattutto se hai figli piccoli o animali domestici, potresti preoccuparti della sicurezza di queste porte, ma il vetro di tipo temperato assicura grande resistenza e in caso di rottura il pannello si dividerebbe in piccoli pezzi non taglienti.
Nella scelta assicurati inoltre che il vetro sia trattato con una patina oleofobica, ossia con uno speciale polimero che tiene polvere e ditate lontani dalla tua porta in vetro.

I prezzi di una porta di questo tipo sono solitamente più elevati della media e l’installazione richiede una grande precisione.

Se vuoi delle porte praticamente invisibili…

Porte scorrevoli a scomparsa

Hai pensato a un design pulito e quasi minimalista? Come dice il nome, le porte scorrevoli a scomparsa si armonizzano perfettamente con la parete, che risulterà libera e pulita, e sono perfette per gli ambienti in cui le porte non devono essere troppo evidenti.
Inoltre se la tua parete è già decorata, puoi scegliere un modello molto simile alle tue decorazioni, oppure optare per una continuazione della pavimentazione e creare degli interessanti contrasti cromatici.
Un’altra opzione sono le porte a filo muro che si prestano alla massima personalizzazione: ne esistono sia a battente (quelle tradizionali) sia scorrevoli. Tuttavia se scegli di installare un modello scorrevole assicurati di avere sufficiente spazio ai lati del telaio, in modo da non riscontrare poi problemi con il controtelaio in cui scomparirà la tua porta.
Le porte filo muro a battente non hanno un prezzo molto elevato rispetto a quelle tradizionali, quindi sono un’ottima idea anche in caso di sostituzione.

Se hai pochissimo spazio…

Porte a libro

Purtroppo non sempre puoi installare una porta molto grande… Ma non preoccuparti, esiste una soluzione perfetta anche per gli ambienti più stretti!
Le porte a libro sono un vero e proprio passe-partout per ogni necessità. A differenza delle porte scorrevoli, dove è richiesto un progetto e un lavoro più consistente per lo scorrimento interno o esterno al muro, l’apertura a libro si rivela essere la più semplice e personalizzabile.
Sono perfette se devi chiudere un piccolo ambiente come uno studio, un disimpegno o uno sgabuzzino. Le puoi trovare a doppia o singola anta: l’installazione è molto semplice e i prezzi molto accessibili, sempre a seconda del materiale scelto.

Se vuoi il massimo della privacy…

Porte in legno massiccio

Hai bisogno di una porta capace di chiudere e insonorizzare un ambiente? Puoi scegliere una porta da interni in legno massiccio con cerniere e maniglie in ferro battuto, dallo stile solido e ricco di carattere.
Nel tempo il legno assumerà sempre più personalità grazie all’influenza delle luci ambientali, mantenendo sempre le sue più pregiate virtù quali resistenza e insonorizzazione.
Un legno scuro può risaltare sulle tue pareti chiare e rappresentare un interessante elemento di arredo, mentre la scelta di un legno chiaro può mascherare elegantemente la tua porta nell’ambiente circostante.
Fai attenzione però a non far apparire tozza la tua porta: se è troppo alta o se vi sono telai troppo invadenti, l’estetica di questo complemento potrebbe essere compromessa.
Quanto al costo, le porte in legno massiccio sono meno economiche rispetto alle porte tamburate (più comuni) ma garantiscono una solidità ed una resistenza impeccabili.

Allora, sei pronto a scegliere le tue nuove porte da interni? Naturalmente se vuoi andare sul sicuro e ottenere un risultato estetico ottimale è bene affidarsi a un professionista del settore. Un montatore fidato, che sappia installare la tua nuova porta a regola d’arte. Yougenio con il suo team di esperti è come sempre a tua disposizione!

Uno dei nostri professionisti definirà le caratteristiche dell’intervento e troverà insieme a te la soluzione più adatta alla struttura muraria della tua casa. Poi formulerà un preventivo chiaro e, se incontrerà le tue aspettative, potrai finalmente rinnovare le tue porte da interno.

Un eventuale mutamento dimensionale delle porte o lo spostamento comportano anche lavori di muratura, che saranno quindi qualificabili come manutenzione straordinaria dell’abitazione, le cui spese potrebbero essere detraibili fiscalmente del 50% secondo le ultime disposizioni di legge.