Ristrutturare la tua casa nel 2020 conviene! Oggi possiamo dirlo, dopo la conferma di alcuni bonus e agevolazioni fiscali già in vigore nell’ultimo anno e l’introduzione di nuove detrazioni per chi progetta interventi di edilizia alla propria abitazione in questo 2020.

Vediamo di seguito quale tipologia di interventi può beneficiare di questi bonus e in che misura.

Bonus Facciate: la novità del 2020

La grande novità introdotta dalla Legge di Bilancio 2020 è quella relativa al Bonus Facciate, misura introdotta dal governo con lo scopo di favorire il decoro e migliorare l’aspetto delle nostre città. Ecco in che cosa consiste.

Per il rifacimento delle facciate esterne di uno stabile abitativo è possibile detrarre il 90% delle spese sostenute nell’arco di 10 anni. Dalla detrazione sono escluse le case isolate, che sono fuori dalle zone urbane A e B, e gli interventi che non riguardano pareti opache (sono quindi escluse, per esempio, le pareti esterne costituite da vetrate).

Alcuni esempi di intervento? Il restauro di cornicioni, la ristrutturazione di balconi, il rifacimento dell’intonaco esterno (in questo caso se l’intervento riguarda più del 10% della facciata e influisce sull’isolamento termico dell’abitazione bisogna possedere anche i requisiti di isolamento termico previsti dalla normativa per usufruire a pieno dell’agevolazione).

Bonus Ristrutturazioni 2020

Bonus Ristrutturazione Casa 2020

Il bonus legato alle ristrutturazioni rimane del 50% in 10 anni, com’era nel 2019. Questa agevolazione può essere richiesta per i lavori di ristrutturazione, restauro e risanamento conservativo. Sono inclusi anche gli interventi relativi alla sicurezza degli edifici, adeguamenti alle normative antincendio e soprattutto alla manutenzione straordinaria. Solo per i condomini il bonus è applicabile anche nel caso di interventi di manutenzione ordinaria. La spesa massima su cui vale questo bonus è di 96.000€ per singola unità immobiliare.

Un’idea per sfruttarlo? Sostituisci gli infissi o installa delle tende da sole, il bonus vale anche per questo!

Ecobonus 2020

Anche nel caso di interventi legati al risparmio energetico qualificato viene confermato lo stesso bonus del 2019, con una quota detraibile fino al 65% della spesa, sia per la riqualificazione totale dell’edificio sia per singoli interventi particolari.

Questo non include però tutti gli interventi relativi al risparmio energetico: alcuni di essi rimangono detraibili solo al 50%. Si tratta di operazioni minori, come l’installazione di caldaie a biomassa e a condensazione non evolute, di nuovi serramenti e di schermature solari.

Bonus verde 2020

Bonus Verde 2020

Era a rischio di cancellazione ma è stata confermata per il 2020 anche la detrazione dedicata ai giardini.

In che cosa consiste? In un bonus del 36% detraibile in caso di spese per significativi lavori di sistemazione e ristrutturazione di giardini e verde (per capirci, non sono incluse le ordinarie potature degli alberi e delle siepi), coperture a verde e - molto interessante - anche per la realizzazione di impianti di irrigazione e pozzi. Il tetto di spesa per cui è possibile chiedere la detrazione relativo alla singola unità immobiliare è di 5.000€.

Bonus mobili 2020

50% di detrazione confermato anche per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe A+ o superiori, a patto che il loro acquisto rientri nell’ambito di lavori di ristrutturazione previsti dal bonus ristrutturazioni (vedi sopra). È importante notare che i lavori non devono essere iniziati prima del 2019 affinché la richiesta di agevolazione venga accolta. Il tetto massimo di spesa detraibile ammonta a 10.000€.

Come richiedere il Bonus Casa 2020: bonifico parlante, documentazione necessaria e comunicazione a ENEA.

Per effettuare la richiesta di detrazioni fiscali su questi interventi è necessario innanzitutto che il pagamento sia facilmente tracciabile, e che venga quindi effettuato tramite bonifico parlante. Questo significa che nel pagamento al fornitore dovrai inserire i seguenti dati:
  • Causale del versamento: “Bonifico relativo a lavori edilizi che danno diritto alla detrazione prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 917/1986”.
  • Codice fiscale del beneficiario della detrazione.
  • Partita iva oppure codice fiscale del beneficiario del pagamento.
Nel caso di lavori realizzati per ottenere un risparmio energetico la documentazione necessaria per il riconoscimento del bonus deve essere inviata all’ENEA (Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) entro un massimo di 90 giorni dalla data di fine dei lavori. Si deve effettuare questa comunicazione direttamente dal sito ufficiale www.enea.it dove sono presenti anche tutte le istruzioni per la compilazione.

Per eventuali controlli successivi da parte dell’Agenzia delle Entrate è assolutamente opportuno conservare ogni tipo di documento relativo all’intervento realizzato, fra cui domande di accatastamento, ricevute di pagamento di ICI e IMU, delibere dell’assemblea per l’esecuzione dei lavori e tabella della ripartizione delle spese (nel caso di condomini), dichiarazioni di consenso all’esecuzione dei lavori. Vanno inoltre considerate tutte le concessioni, le autorizzazioni allo svolgimento dei lavori oppure la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà indicante data di inizio dei lavori e compatibilità con le spese ammesse al Bonus ristrutturazioni.

Sul sito ENEA puoi trovare due utili tabelle riassuntive di tutti gli interventi che possono beneficiare di questi incentivi:

Scadenza Bonus Fiscale 2020

Il termine ultimo previsto per poter usufruire di queste agevolazioni fiscali è il 31 dicembre 2020.

Realizza il tuo progetto con Yougenio

Progettare Ristrutturazione nel 2020

Anche quest’anno si conferma dunque ricco di possibilità per rinnovare un po’ la tua casa e renderla più efficiente. Approfitta dell’esperienza degli specialisti di Yougenio che potranno aiutarti negli interventi di ristrutturazione edilizia detraibile, nella realizzazione del tuo nuovo impianto di irrigazione o sistemazione del giardino oltre ad offrirti la loro consulenza e a darti tutto il supporto necessario per la raccolta della documentazione da inviare ad ENEA per usufruire dei bonus fiscali. Cosa aspetti? Contattaci per dare vita alla tua casa a prova di bonus!