Siamo a maggio e si comincia a sentire aria d’estate. Meglio fare scorta di fresco, prima che i vari anticicloni ti trovino impreparato. Di certo, il miglior amico della tua estate si rivela, come potrai immaginare, il climatizzatore. Anche se funziona a dovere, saprai che la manutenzione ordinaria è fondamentale. Ma non è solo una questione di lotta personale contro l’afa, ma anche di salute. Lo sapevi che soprattutto l’accumulo di sporcizia e il deposito di polveri nei filtri, insieme al tanto anelato fresco possono propagare allergeni e agenti fastidiosi?

Lo sporco e l’umidità che si depositano all'interno delle condotte d’aria possono trasformarsi in un vero e proprio vivaio per batteri, virus e muffe, che se inalati possono causare malattie anche gravi. Come la legionella, o altre patologie provocate da un cattivo funzionamento dell’impianto che possono davvero compromettere il benessere di tutta la famiglia. Ecco perché la pulizia periodica degli impianti di climatizzazione con sanificazione è indispensabile non solo per garantire la perfetta efficienza del tuo impianto con prestazioni ottimali nel tempo, risparmio energetico e minore impatto sull’ambiente, ma anche per assicurarti aria e ambienti sani.
Ma come avviene la pulizia delle condotte degli impianti aeraulici? Quando bisogna farla? Per rispondere, abbiamo deciso di seguire passo passo i Personal Yougeniodurante una giornata di lavoro, osservando come svolgono una pulizia-tipo. Siamo così riusciti a scoprire, in esclusiva per te, come i nostri professionisti scelti svolgono un intervento di pulizia e sanificazione delle condotte, questa delicata e indispensabile operazione, permettendoti di affrontare un’estate a tutto benessere con serenità. Il loro metodo è sicuro e collaudatoe ovviamente tiene conto delle specifiche relative al condizionatore che si possiede.
Ecco quindi svelati alcuni dei loro segreti del mestiere:

1. Forse non lo sapevi, ma la pulizia dei filtri dell’aria condizionata va fatta ogni anno se vuoi preservare il benessere dell’ambiente in cui vive la tua famiglia.

2. Prima di tutto si rimuove il coperchio dello split del condizionatore, che in genere si trova sulla parte frontale. Quindi si estrae il filtrodell’aria condizionata, facendo la massima attenzione a non spargere la polvere depositata su di esso. Se è molto rovinato potrebbe essere necessaria la sostituzione con uno nuovo da effettuare su richiesta, in un secondo momento.

3. Poi si procede con la pulizia vera e propria, aspirando con una sorta di aspirapolvere su tutti i lati. È consigliabile fare questa operazione all’aria aperta, ponendo dei giornali o una protezione a terra o dove si appoggerà il filtro sporco.

4. A questo punto i filtri vengono immersi in una soluzione d’acqua e poi sgrassati, sterilizzati e igenizzati con un apposito spray detergente.

5. Quando non resterà traccia di sporco, i filtri vengono completamente asciugati. Quindi sono pronti per essere finalmente reinseritinel condizionatore, rimontando il coperchio.

A questo punto, i nostri Personal Yougenio ti salutano, dandoti appuntamento fra un anno. Anche se puoi interpellarli per l'assistenza periodica dei tuoi condizionatori, visto che puoi contare sempre su un servizio di professionisti direttamente controllati dalla nostra azienda, dai costi vantaggiosi e trasparenti, sempre con la nostra garanzia e l'assicurazione contro eventuali danni.

Ecco, ora, oltre a un sospiro di sollievo puoi fare un bel respiro. Fresco, pulito e soprattutto sano. Ahhhh!