Le tende sono un elemento di arredo che può cambiare il carattere di una stanza. Sono fondamentali sia per dare il tocco finale allo stile della tua abitazione sia per garantire la tua privacy offrendoti al contempo una casa fresca e luminosa.

La nota dolente viene quando si tratta di lavarle. È un’operazione laboriosa soprattutto per le loro grandi dimensioni e anche perché spesso ce ne sono almeno un paio in ogni stanza. E non sempre sono dello stesso tessuto e modello.

In questo articolo cerchiamo di venire in tuo soccorso con i consigli dei nostri esperti Personal Yougenio per la pulizia delle tende.

Iniziamo subito con un distinguo: ci sono tende e tende. A seconda della funzione che svolgono e della stanza in cui si trovano esse vanno lavate più o meno frequentemente.

Ogni quanto vanno lavate le tende?

Le tende della cucina richiedono un numero di lavaggi maggiore perché si impregnano presto degli odori della cottura dei nostri cibi.

Al contrario in mansarda ci sarà sicuramente meno transito di ospiti e le tende rimarranno profumate e pulite più a lungo.

Insomma, più si usa una stanza, più spesso vanno lavate le sue tende, ma al di là di questo ci sono due semplici regolette da tenere a mente prima di iniziare.

  1. La prima cosa da fare: leggere le etichette delle tende, se le hai acquistate in negozio e non sono particolarmente vecchie, o fatte a mano.
  2. La seconda cosa da fare: assicurarsi che non stia piovendo, o che non sia previsto brutto tempo in arrivo.
Possono sembrare dei controlli banali ma non c’è niente più fastidioso di un temporale che arriva proprio quando devi stendere le tue tende, o di un lavaggio sbagliato che le danneggia irreparabilmente.

Una volta fatte queste due verifiche iniziali si può iniziare! Ecco come puoi lavare le tende della tua casa.

Operazioni Preliminari

Come pulire le tende

Per lavare le tue tende, naturalmente bisogna smontarle.

Prima di farlo però scuotile un po’ e aspirale rapidamente con l’aspirapolvere per rimuovere i residui di polvere più grossi, che altrimenti si disperderebbero per tutta la stanza. Assicurati che le spazzole siano pulite! Se ti accorgi che hanno bisogno di una sistemata in questo articolo ti spieghiamo come fare.

Puoi anche usare un panno cattura polvere e posizionarlo davanti al tubo dell’aspirapolvere per rendere l’operazione più efficace.

Una volta ultimata la pulizia, puoi procedere staccando la tenda dal tubo che la sorregge. Se è dotata di ganci, raccoglili in un piccolo sacchetto per evitare di perderli. Per fare questa operazione è spesso necessario utilizzare una scala: assicurati come sempre che sia posizionata in modo corretto e che sia stabile, poggiando su tutti i quattro piedini.

Ora è il momento di verificare con cura se la tua tenda presenta delle macchie che prima non avevi notato. Se noti qualche alone che sembra sospetto continua a leggere il prossimo paragrafo. Se invece è tutto ok saltalo e vai direttamente a quello successivo.

Pulire le tende macchiate

Se le tue tende presentano macchie o aloni particolari, iniziano i problemi. Puoi tentare di rimuoverle con dei metodi fai da te, ma devi fare molta attenzione perché rischi di peggiorare la situazione. Se la tenda non è di un tessuto delicato, come per esempio il lino, puoi applicare del sapone di marsiglia, senza strofinarlo, dopo aver bagnato la macchia e risciacquare. Se non vedi risultati non è il caso di insistere troppo…

Il nostro consiglio, in caso di macchie particolarmente ostinate, è però quello di rivolgersi alla pulizia specializzata, come il nostro servizio di lavaggio tende, che include il ritiro, il lavaggio presso una struttura specializzata e il rimontaggio a lavoro finito.

Lavare le tende a mano

Come lavare le tende a mano

Se le tue tende non sono particolarmente macchiate, lavarle a mano è sicuramente la soluzione più economica ma è anche quella che richiede più spazio per essere attuata.

Consigliamo infatti di effettuare il lavaggio riempiendo per metà una vasca da bagno con acqua fredda e poi immergervi le tende. Questa operazione va ripetuta una o due volte senza detersivo: è una sorta di prelavaggio che si dimostrerà utilissimo per rimuovere lo sporco più grossolano.

Finito il prelavaggio, puoi aggiungere il detersivo, dopo aver cambiato l’acqua. Assicurati che sia adatto a tessuti delicati o, in alternativa, usa del sapone di Marsiglia in scaglie. Un metodo naturale consiste nell’aggiungere anche dell’aceto bianco.

Quello che è fondamentale è evitare di usare la candeggina perché rischia di far comparire delle macchie che danno l’impressione di una tenda tutt’altro che pulita…

Lavare le tende in lavatrice

Come lavare le tende in lavatrice

La comodità della lavatrice, se ne hai una abbastanza grande, vale anche per le tue tende.

Alcune lavatrici hanno un programma apposito per questi tessuti, oppure puoi impostare manualmente un lavaggio a bassa temperatura (massimo 30 gradi) per non rischiare di danneggiarli.

In ogni caso devi assicurarti di non caricare troppo la lavatrice per evitare di dover rifare tutto da capo. Meglio due lavaggi a mezzo carico che uno troppo pieno e non efficace.

Anche in questo caso devi utilizzare un detersivo adatto, delicato, e assicurarti di piegare ordinatamente le tue tende senza stropicciarle prima di inserirle nel cestello. Opzionalmente puoi riporle in un sacchetto “salva bucato”.

La centrifuga dopo il lavaggio non deve essere troppo energica per non creare troppe grinze alle tue tende. Saranno più difficili da asciugare (vediamo più avanti come farlo) ma anche più integre e facili da stirare!

Pulire le tende con il vapore

Il lavaggio a vapore è un’altra soluzione per tornare ad avere dei tendaggi puliti e igienizzati, ideale in caso di allergia a polvere o acari.

Per farlo devi utilizzare una scala e, naturalmente, una macchina pulitrice a vapore.

Un metodo che ti suggeriamo è quello di compattare la tenda, ancora appesa, in modo da formare una unica superficie. In questo modo sarà più semplice passare la vaporella, dall’alto verso il basso. A te la scelta se utilizzare il getto diretto (tienilo ad almeno 10cm di distanza dalla tenda) o un’eventuale spazzola in dotazione (che puoi invece passare direttamente sulla superficie).

Una volta ultimato il lavaggio riapri la tende per farle asciugare completamente, meglio se in una giornata estiva e, magari, arieggiata.

Tessuti delicati

Come pulire le tende di tessuti delicati

Tutti i consigli che hai appena letto naturalmente dipendono dal tipo di tessuto che compone i tuoi tendaggi. Materiali più delicati come per esempio il lino, o le tende di pizzo, richiedono ancora maggiore attenzione perché se si piegano troppo è più difficile farle tornare alla condizione originaria. Per questo, ancora una volta, ti raccomandiamo una attenta lettura dell’etichetta e la verifica di programmi appositi della tua lavatrice prima di iniziare il lavaggio. In caso di dubbi rivolgiti sempre a un servizio di pulitura professionale!

Asciugare le tende

Come asciugare le tende dopo il lavaggio

In generale le tende vanno sempre asciugate in verticale, perché in questo modo riprendono naturalmente la loro forma e limitano - se non addirittura eliminano - la necessità di stirarle.

Se hai lavato le tende con il vapore o in lavatrice con centrifuga puoi scegliere di appenderle direttamente ancora umide. Naturalmente il tuo pavimento potrebbe bagnarsi quindi assicurati che non sia di legno, oppure posiziona sotto le tende dei recipienti per raccogliere eventuali gocce d’acqua. Una buona aerazione del locale faciliterà senza dubbio il processo di asciugatura!

Se invece le hai lavate a mano saranno cariche di acqua. Evita però di strizzarle perché rischi di deformale e stropicciarle troppo, rendendo molto complessa anche l’eventuale fase di stiratura. In questo caso il consiglio è di appendere le tende all’esterno, ancora bagnate. Quando hanno finito di sgocciolarle puoi riappenderle dentro casa, o procedere direttamente con la stiratura anche se sono ancora un po’ umide.

Come avrai capito lavare i tendaggi è un’operazione delicata e laboriosa, che richiede un po’ di tempo e un certo spazio. Se ti manca uno o l’altro puoi affidarti agli esperti di Yougenio che si occuperanno del lavaggio delle tue tende trattandole con la massima attenzione. Tu non ti accorgerai di niente e, come per magia, le tue tende torneranno a risplendere più bianche che mai.