A casa hai la fortuna di avere a disposizione uno spazio all’aperto, ma vorresti sfruttarlo di più?

Ci sono delle soluzioni per vivere appieno il tuo giardino o terrazzo senza rinunce dovute, ad esempio, alle condizioni climatiche (sole cocente, pioggia o vento).
Una delle più semplici e comuni è la costruzione di un pergolato: una struttura che unisce agli aspetti funzionali, anche un valore estetico perché in grado di decorare e dare un tocco in più alla tua casa.
Come sai bene, ne esistono di molti modelli, materiali e stili.

Ma come scegliere il pergolato più adatto alla struttura della tua abitazione?
Ti aiutiamo noi, con delle informazioni utili che speriamo possano aiutarti a fare la scelta giusta.

QUAL È IL MATERIALE PIÙ ADATTO?

Dipende dalle tue esigenze e dall’estetica della tua casa.
I materiali più utilizzati sono il legno, il ferro battuto, l’acciaio e l’alluminio.
Non sai se uno può essere più adatto dell’altro? Facciamo subito un po’ di chiarezza.

Pergolato in legno.
Per chi ama gli ambienti rustici e tradizionali.


È sicuramente una delle soluzioni più classiche e utilizzate.
Ma è importante sapere qual è il legno migliore per costruire un pergolato.
Il nostro consiglio è di optare per il larice o la douglasia perché vantano una notevole resistenza biologica alle intemperie, rendendoli ideali per gli esterni. Attenzione al pino nordico, l’abete bianco e quello rosso che invece sono più delicati e hanno bisogno di un ottimo trattamento impregnante per non essere danneggiati.
Per la copertura del pergolato in legno, puoi scegliere le tegole, se la struttura sarà collocata a ridosso dell’abitazione, il bambù per dare un tocco originale e rilassante o le classiche tende, meglio se movibili a piacimento, in base all’occasione d’uso. Un’altra alternativa che puoi prendere in considerazione è la copertura total green: edera, caprifoglio rampicante, campanella perenne, buganville, clematide sempreverde e altre rampicanti sono perfette per i pergolati. In questo caso, ricorda sempre di predisporre degli appositi archi per sostenere la loro crescita e il tuo bellissimo tetto verde.
N.B. Se opti per la copertura verde del pergolato, puoi anche approfittare del bonus verde, detraendo il 36% della spesa! Se vuoi, puoi richiedere un preventivo gratuito e senza impegno ai nostri esperti, per farti un’idea del costo.

Pergolato in ferro battuto.
Eleganza e raffinatezza nel tuo giardino.


Un’opzione molto romantica.
Da scegliere se desideri ricreare un angolo dove rilassarti con la famiglia e gli amici, senza dover preoccuparti troppo di manutenzioni e trattamenti. Infatti il pergolato in ferro battuto richiede meno controlli e interventi rispetto ad una struttura in legno. Generalmente questo pergolato è pensato per essere un vero e proprio prolungamento dell’abitazione e viene fissato al suolo e al muro della casa. Anche in questo caso puoi sbizzarrirti con le coperture: tende, tessuti drappeggiati o piante rampicanti.
Inoltre il pergolato in ferro battuto si presta molto bene ad essere abbinato anche a una pavimentazione esterna che delimiti lo spazio, realizzando un vero e proprio salottino all’aperto.
Se invece preferisci regalarti una location più leggera e informale, puoi optare per degli spot da collocare a terra, tra l’erba, circondati da lanterne e candele.

Pergolato in acciaio.
Linee semplici e moderne per la massima praticità.


Cerchi una struttura leggera ma resistente nel tempo?
Allora il pergolato in acciaio è un’ottima opzione.
Questo pergolato si inserisce perfettamente in contesti moderni ed è ideale per abitazioni minimal ed eleganti. Da ricordare sempre di trattare il materiale con un prodotto anticorrosione in modo da preservarne la bellezza nel tempo.
Anche l’acciaio si presta a coperture di ogni tipo, comprese quelle più innovative. Ad esempio, puoi scegliere delle tende motorizzate per la copertura e dei pannelli verticali scorrevoli da collocare lungo tutto il perimetro, magari con comando elettronico.
Risultato? Un pergolato multifunzione, adatto a diversi momenti e occasioni.
Da prendere in considerazione anche la pergola bioclimatica, una struttura pensata proprio per proteggerti dagli agenti atmosferici: sole, pioggia, vento in qualsiasi periodo dell’anno. Grazie a un sistema motorizzato, puoi orientare le lamelle della pergola a piacimento per ottenere una copertura parziale o totale, a seconda delle esigenze. Perfetta location anche per feste serali, se dotata di faretti a led e illuminazione ad hoc.

POSSO INSTALLARE IL PERGOLATO SENZA CHIEDERE PERMESSI E AUTORIZZAZIONI?

Quest’anno è entrato in vigore il nuovo glossario dell’edilizia libera (trovi la lista dei lavori liberi in questo articolo) che ha messo in chiaro quali sono gli interventi per la casa e il giardino che non richiedono nessuna comunicazione o autorizzazione da parte del comune. E...la realizzazione e l’installazione dei pergolati è ufficialmente un intervento che non richiede più nessuna autorizzazione.
Hai capito bene! Niente più Cil Cila o Scia.
ATTENZIONE! La condizione obbligatoria per procedere liberamente è scegliere un pergolato amovibile, dalle dimensioni contenute e non stabilmente fissato al suolo. Ti consigliamo comunque di contattare il tuo Comune e chiedere conferma prima di iniziare i lavori. Se vivi in un condominio e desideri installare un pergolato è necessario tenere sempre conto del regolamento condominiale e dell’opinione dei condomini.

POSSO DETRARRE LE SPESE SOSTENUTE PER IL PERGOLATO?

Altre buone notizie.
Se scegli dei modelli specifici di pergolati, puoi detrarre parte della spesa sostenuta per la realizzazione, l’acquisto dei materiali o per l’installazione della struttura già completa.

Ecobonus:
Ti permette di detrarre il 50% dell’importo speso per il tuo pergolato.
Per usufruire della detrazione è necessario che il fabbricante rilasci la certificazione che attesta la classificazione della pergola come schermatura solare, ai sensi dell’articolo 14 comma 2 DL 63/2013. Oltre naturalmente a pagare con strumenti tracciabili e conservare tutte le fatture.

Bonus Verde:
Puoi accedere al bonus del 36% solo se scegli una copertura verde per il tuo pergolato.
Per approfittare del bonus verde è necessario che l’intervento sia svolto da un tecnico e che la fattura rilasciata indichi la specifica dei lavori ed il riferimento alla normativa.
ATTENZIONE! I lavori fai da te non sono oggetto di detrazione.

Tipologie di pergolato, normativa e possibili detrazioni fiscali: ora hai tutte le informazioni utili per realizzare un pergolato.
Ma ricorda: costruire e installare una pergola non è un gioco da ragazzi.
È bello scegliere materiali e stili in autonomia, ma se vuoi ottenere un risultato a regola d’arte (e magari approfittare del bonus verde) è meglio rivolgersi a un team di tecnici specializzati, capace di realizzare il pergolato che hai sempre desiderato. Ad a un costo contenuto, che non guasta mai.
Noi siamo a tua disposizione con il nostro servizio di Installazione Strutture da Giardino.

Non rimandare! È il momento giusto per regalarti il pergolato che desideri.

Ti copriamo noi, con tutte le garanzie.