In questo articolo ti spieghiamo come ridurre al minimo il rischio di guasti alla tua lavatrice.
Ti prendi abbastanza cura della tua lavatrice? Sai che è sottoposta a enormi sforzi meccanici e a fortissime sollecitazioni durante la centrifuga? Già messa a dura prova, se trascurata potrebbe piantarti in asso senza preavviso, lasciandoti a mollo nella più cupa disperazione.
Nelle prossime righe ti spiegheremo come identificare e valutare le anomalie più comuni, per consentirti di intervenire immediatamente o contattare un tecnico solo in caso di reale necessità.
Ricorda che un occhio attento può farti risparmiare tempo e soprattutto denaro.

Si blocca e lampeggia

Ricorda che in molti casi la lavabiancheria stessa ti segnala se qualcosa non va. Fai molta attenzione a eventuali codici di errore che possono comparire sul display degli apparecchi più moderni o sulle combinazioni di spie luminose di apparecchi di qualche anno fa.
Attenzione anche alla quantità di panni da lavare: la macchina può bloccarsi tanto con un carico superiore alla capacità del cestello quanto con uno troppo scarso.
Se invece il cestello si blocca ma il ciclo di lavaggio prosegue, può essere necessario far rimontare o sostituire la cinghia di trazione.

La lavatrice non carica e non scarica l’acqua

Lavatrice non scarica acqua

Le spie di segnalazione luminosa si accendono anche in caso di eventuali blocchi causati dall’impossibilità della lavatrice di caricare e scaricare l’acqua. Se una volta avviato il programma la lavatrice non carica l’acqua apri il cassetto dei detersivi e verifica che il liquido fluisca correttamente all’interno dello stesso.
Non succede? Controlla che lo sportello sia chiuso o che il blocco serratura funzioni correttamente.
Se anche in questo caso l’esito è negativo dovresti verificare che il tubo di carico e il filtro siano liberi, che la schiuma defluisca normalmente e controllare se il filtro di scarico non sia otturato e che il tubo di scarico non sia strozzato, danneggiato e quindi da sostituire.

Procurati una pinza, un secchio, una bacinella, un panno, uno spazzolino e una pila e segui le istruzioni di seguito.

Il tubo di carico
Stacca la corrente, chiudi il rubinetto di alimentazione, sgancia e svuota il tubo di carico. Usa il secchio e il panno per non bagnare il pavimento. Riapri il rubinetto: l'acqua esce? Perfetto! Controlla anche il filtro di carico rimuovendolo dalla sua sede con la pinza e liberalo da eventuali impurità passandolo sotto l’acqua con uno spazzolino. Rimonta il tutto.
Se il filtro risulta libero probabilmente il problema potrebbe riguardare l’elettro valvola o il pressostato - due componenti che gestiscono l’entrata e la quantità d’acqua necessaria al lavaggio. Sarà necessario affidarsi ad un tecnico.

Il tubo di scarico
Se il tubo di scarico non presenta strozzature che possano impedire il corretto defluire dell’acqua prendi il secchio, stacca il tubo dal suo sifone e fai scaricare la lavatrice nel recipiente. Tutto funziona? Stacca di nuovo la corrente, svita il filtro detriti e inclina la lavatrice fino a far defluire l'acqua rimanente nella bacinella.

Controlla il cestello
Nei fori del cestello possono impigliarsi bottoni, monete dimenticate nelle tasche e altri oggetti che possono danneggiare o addirittura bucare il cestello a causa del trascinamento sulla sua superficie. Se durante il lavaggio o prima del blocco hai avvertito rumori metallici, è il caso di staccare la corrente, svuotare la lavatrice da indumenti e acqua e valutare con la pila se ci sia qualcosa incastrato nei fori del cestello che potrebbe essersi depositato anche nella vasca che sta sotto lo stesso e che rischia di bloccare anche la pompa di scarico della lavatrice.
Prova quindi a passare la mano sui fori per valutare se sia possibile estrarre l’indumento o l’oggetto incastrato con le dita, con la pinza o addirittura spostando leggermente la guarnizione del cestello.

La lavatrice non scalda bene l’acqua

resistenza lavatrice

Anche se hai impostato la temperatura corretta l’acqua non viene riscaldata a sufficienza per il programma? Controlla che il tubo di scarico della lavatrice non penetri troppo all'interno del sifone: mancherebbe così lo spazio per consentire il passaggio dell’aria all’interno del tubo e la lavatrice continuerà a scaricare acqua senza darle il tempo per riscaldarsi. Un allacciamento corretto prevede che il tubo di scarico si trovi ad un’altezza di circa 70 cm da terra e che sia spinto per una lunghezza di 10 cm al massimo nella tubatura del sistema idraulico.
Alcuni apparecchi iniziano il ciclo con una fase di riscaldamento una volta che il caricamento dell’acqua è completato. Se il problema riguarda la resistenza, la lavatrice potrebbe non scaldare l’acqua o interrompere il ciclo di lavaggio.
Un altro problema che richiede l’intervento di un tecnico è il termostato danneggiato. Se hai la certezza che la resistenza funzioni, prova ad avviare un programma di lavaggio a freddo: nel caso in cui il ciclo venga completato hai probabilmente trovato il motivo dell’anomalia.
Altre cause di mancato riscaldamento dell’acqua possono essere ricondotte a malfunzionamenti della scheda elettronica o del pressostato e devono essere valutate da un tecnico.

La lavatrice non lava bene

Hai deciso finalmente di fare il bucato ma è uscito sporco come prima o pieno di aloni?
Prima di portare tutto in lavanderia dai un'altra chance al tuo elettrodomestico. Verifica che la quantità di detersivo sia adeguata e che il filtro anti detriti sia perfettamente libero.
Un problema importante può essere la durezza dell'acqua, causa degli aloni dovuti al calcare sui tessuti e della conseguente formazione di incrostazioni; queste ultime possono essere eliminate aggiungendo un cucchiaino di bicarbonato direttamente nel cestello ad ogni lavaggio o utilizzando un efficace anticalcare.

La lavatrice non risciacqua bene

Lo scarico intasato, il tubo di scarico della lavatrice o la pompa di scarico possono essere la causa del problema. Stendi un panno a terra, svita il tappo e pulisci il filtro di scarico. Se risulta danneggiato, provvedi a farlo sostituire prima possibile, evitando così di danneggiare la pompa di scarico. Controlla anche il tubo di scarico: se risulta libero è possibile che sia la pompa ad essere ostruita o, se guastata, da sostituire.

Fa rumore o si muove

Se la tua lavabiancheria vibra o si muove durante il lavaggio o la centrifuga, probabilmente alcune parti meccaniche sono usurate e devono essere sostituite.
Ci sono però almeno altre due possibili cause dell'anomalia: la prima è un carico sbilanciato - dovuto alla compresenza di capi con un peso disomogeneo - o eccessivo, che può comportare problemi nelle macchine che non sono dotate di sensori di bilanciamento. Devi quindi verificare che il peso dei capi sia distribuito in modo uniforme.
La seconda causa può dipendere dai supporti dell'elettrodomestico regolati male o consumati. Controlla, aiutandoti con una livella a bolla, che i piedini poggino uniformemente sul pavimento. In caso contrario, dopo aver svuotato il cestello dall'acqua, staccato la corrente e controllato che tubi e cavi consentano il movimento necessario, solleva la lavatrice - magari ricorrendo ad un cuneo per mantenerla inclinata - e regola i piedini avvitandoli o svitandoli a mano o con una pinza. Nel caso fossero bloccati dalla ruggine, utilizza spessori di legno o altro materiale non deformabile nel tempo per colmare lo spazio tra il sostegno e il pavimento.
Una soluzione a tutto tondo può essere un tappetino antivibrante che, oltre ad assicurare un corretto livellamento della macchina, permette di limitarne le vibrazioni durante le operazioni di lavaggio/centrifuga e ne assicura maggiore stabilità sul piano di appoggio.

Ultima spiaggia: il telefono

guasti_lavatrice

Se la lavabiancheria carica acqua di continuo, il motore parte in centrifuga a scatti o sembra posseduta, l'unico intervento plausibile è... contattare un riparatore.

E dopo tutto questo stress dovresti anche pensare alle pulizie e ai lavori di casa?
Per quelle affidati ai nostri specialisti pronti a far risplendere la tua casa, al posto tuo.
 Prenota le nostre pulizie domestiche settimanali qui o al numero verde gratuito 800 129 129.