Bambole, macchinine, peluche, palline, sonaglini, tanti giochi da pulire: quando in casa ci sono i bambini, si vede. Che a volte sembrino un po’ troppi, perché nonni, zii e amici vari tendono a regalargliene tanti, poco importa: giocare è per loro essenziale come respirare. E in effetti, è ampiamente dimostrato che il gioco è fondamentale per una crescita equilibrata e in buona salute. Salute che va tutelata e preservata però, non solo con una costante e attenta pulizia della casa, ma avendo cura di pulire, igienizzare e sterilizzare anche i giocattoli. Tutti possono diventare l’habitat ideale per i batteri e, nel caso di peluche o giochi in stoffa, dei temutissimi acari. Soprattutto i più piccoli, toccano o mettono in bocca sempre qualcosa, diventando un facile bersaglio di germi e malattie. Per evitare quindi che il gioco si trasformi per i tuoi bambini in un potente veicolo di allergie, dermatiti, infezioni, asma, bisogna curarne la pulizia e l’igiene; basta seguire alcuni semplici accorgimenti. Perché è in gioco il loro benessere. Ma come pulire i giocattoli? Ecco i nostri consigli per proteggere i tuoi bimbi, mantenendo in ottima salute anche i loro giocattoli.

Intanto 3 mosse preliminari:

1) Quando pulirli?
Ovviamente, quando sono davvero sporchi, poi quando il bambino è convalescente da una malattia come l’influenza, oppure dopo che i giochi sono stati a contatto con altri bambini. In generale, una volta al mese.

2) Pulizia
Puoi utilizzare sapone neutro e acqua tiepida, per eliminare l'unto e lo sporco distruggendo la maggior parte dei germi.

3) Igienizzazione
Solo dopo un’accurata pulizia, utilizza una soluzione igienizzante per annientare i germi più pericolosi. Ecco una ricetta infallibile per sterilizzare i giocattoli. Diluisci in un litro d’acqua 1 cucchiaio di un prodotto disinfettante fra i più comuni in commercio, utilizzato anche per pulire frutta e verdura: questo rende la soluzione efficace, ma atossica e sicura per il contatto con le manine dei bimbi. Adesso, possiamo iniziare la nostra difesa contro i germi. Pronta/o?

Plastica o pvc (giochi dei neonati, costruzioni, pupazzetti, bamboline…):
Per piccoli giochi, la lavastoviglie con detersivo e acqua calda assicura un’accurata pulizia. Accertati che non siano presenti fili o pile. In alternativa, puoi lavare i giochi in plastica nel lavandino con una spugna o un panno, sapone e acqua calda. Poi procedi all’igienizzazione dei giochi, come abbiamo descritto, lasciandoli poi asciugare nello scolapiatti. Stesso procedimento per giocattoli più grandi, come bambole, palloni, gonfiabili come quelli che si usano al mare. Ricordati che i giochi utilizzati all’aria aperta devono essere puliti molto spesso, perché maggiormente a contatto con potenziali batteri.

Metallo o legno (macchinine, puzzle in legno, meccano, giochi più grandi…):
Procedi in superficie con acqua e sapone, poi igienizza con la soluzione di acqua e disinfettante.

Peluche e stoffa:
Essendo più delicati, meglio lavarli a mano o in lavatrice, se il tessuto lo permette, a basse temperature e senza centrifuga, usando bicarbonato o amido di riso. Ovviamente verifica prima che non siano presenti pile circuiti elettrici.
 Per un’alternativa “a secco”, usa bicarbonato o sale, strofinando e spazzolando per eliminare ogni residuo di polvere, oppure il vapore ed una spazzola.
 Vietato l’uso dell’asciugatrice che potrebbe rovinarli, via libera all’aria o al sole.

Giochi elettronici o con batteria (consolle, piste, trenini, giochi sonori…)
Prima di tutto togli le batterie e verifica che non siano collegati a una presa elettrica. Usa quindi un panno inumidito con acqua calda e bicarbonato. O la ormai immancabile soluzione con disinfettante. Per pc o consolle, meglio spolverare prima l’oggetto, pulire bene con un aria compressa in spray, e poi procedere con l’igienizzazione. Ovviamente, non mettere il gioco elettronico o a batterie sotto il getto diretto dell’acqua, altrimenti…game over!

Ecco, questi semplici dritte ti permetteranno di gestire in autonomia e sicurezza queste operazioni indispensabili per la tua serenità e per la sicurezza dei tuoi bimbi. Ovviamente, se invece vuoi affidarti a un esperto, noi di Yougenio siamo ben lieti di offrirti anche il servizio extra di pulizia e igienizzazione dei giocattoli, in modo professionale. Mettendoci la passione e la cura che ci metteresti tu. Ti basterà prenotare il servizio di pulizie domestiche e potrai indicare fra le opzioni anche la disinfezione giocattoli… e il gioco è fatto!

Anche se per noi igienizzare i giochi, offrendoti l’esperienza e la sicurezza di un servizio ineccepibile con la massima serenità, non è certo un gioco.

Invece tu approfittane per giocare un po’ più con i tuoi bimbi. Come vedi, scegliere di affidarsi a Yougenio ti fa sentire sempre coccolato.
E un po’ bambino, anche tu.
Yougenio, liberatutti!