Temperature sottozero, freddo polare, gelate eccezionali. L’inverno 2017 si sta caratterizzando per un’eccezionale ondata di gelo. E secondo le previsioni ancora ci aspettano perturbazioni artiche. Uno degli inconvenienti più fastidiosi con disagi davvero notevoli sull’intera vita familiare è il congelamento dell’acqua nelle tubature . Oltre alla mancanza di acqua corrente, il ghiaccio può espandersi causando una forte pressione in grado di rompere le condutture. E di dover poi rompere i muri per poterli riparare. Un danno più frequente di quello che pensi, soprattutto quest’anno come ci riferiscono i nostri esperti Personal Yougenio idraulici che hanno ricevuto molte chiamate di pronto intervento e hanno risolto questo problema. Per questo abbiamo chiesto a loro alcuni consigli per prevenire, o eventualmente per affrontarlo prima che arrivino loro. Cosa che faranno presto, perché oltre a essere bravi, sono anche puntuali. Provare per credere.
Intanto però, prova a mettere in pratica i loro consigli, magari eviterai di chiamarli.

PRIMA:
Isolamento. Tutti i tubi "a vista", esposti a possibili gelate, dovrebbero essere tassativamente isolati il meglio possibile. L'isolamento dei tubi riduce la possibilità che l'acqua geli al loro interno grazie all'utilizzo di appositi isolanti in poliuretano, in lana di roccia o lana di vetro oppure in polistilene, materiale dal costo più contenuto ma comunque molto efficace.

Calore. Esistono dei cavi scaldanti che offrono un'ottima protezione dal gelo ed evitano i possibili danni causati dalle basse temperature su tutti i componenti del tuo impianto idrico. Si attivano automaticamente quando la temperatura sui tubi scende sotto i 5 gradi, in tal modo l'acqua non ha la possibilità di trasformarsi in ghiaccio e le tubature rimangono utilizzabili. Oltre che per prevenire funzionano anche nel caso in cui i tubi siano già ghiacciati.

Prevenzione. Se possiedi un'abitazione vuota o che non utilizzi, ti consigliamo di programmare sempre un'accensione giornaliera del riscaldamento di breve durata (bastano anche 30 minuti soltanto), in modo tale da salvaguardare le tubazioni dell’abitazione o le pareti limitrofe di confine.

Svuotare i tubi. Stai partendo per un lungo periodo? Allora chiudi il rubinetto generale e svuota i tubi. In ogni abitazione esiste un punto di scarico che si trova nella parte più bassa dell’edificio (ad esempio la cantina). Dopo aver chiuso la valvola generale puoi lasciare aperti tutti i rubinetti così che eventuali residui di acqua nelle tubazioni, possano scorrere senza pressione.

DOPO:
Apri il rubinetto, e niente acqua. Hai due possibilità: una tubatura rotta per il gelo e la conseguente perdita, oppure l’acqua gelata ha creato un vero e proprio tappo nei tubi che ostruisce la circolazione.
Nel primo caso, c’è poco da fare se non chiudere la valvola generale e chiamare un idraulico professionista come quelli di Yougenio che intervengono tempestivamente risolvendo il danno.
Nel secondo caso, puoi cercare di capire in quale punto preciso dell’impianto l’acqua si è congelata aprendo uno alla volta tutti i rubinetti. Se l’acqua non esce dai rubinetti, o esce a stento, lasciali comunque aperti: meglio che la compressione del ghiaccio all’interno dei tubi trovi uno sfogo. Poi, siediti, chiama il pronto intervento Yougenio e nella breve attesa, ecco alcuni rimedi di primo soccorso:

Aria calda. Può bastare un phon per riscaldare un tubo congelato. Ci vuole un po’ ma almeno non rischi shock termici. E poi magari nel frattempo arriviamo noi!

Acqua bollente. Da usare solo con tubi di metallo. Avvolgi la parte congelata del tubo con uno o più stracci e poi bagnali con acqua bollente.

Cavi scaldanti. Come dicevamo prima, sono un ottimo metodo sia di prevenzione che di eventuale intervento. I cavi scaldanti possono esse applicati anche a tubature in materiale plastico e non solo metallico.

Altri rimedi sono indicati per un professionista, ma tanto siamo certi che mentre starai applicando uno di questi, il Personal Yougenio sarà già arrivato. E di certo starà risolvendo la situazione. Perché i nostri professionisti non sono soltanto bravi, selezionati, preparati, ma pronti a intervenire, puntuali, e tempestivi nel fornire i preventivi. Insomma, loro arrivano quando dici tu. Sì, sembra fantascienza se ci pensi. Invece, con Yougenio è la realtà. Brividi vero? Di certo non sono per il freddo, ma per l’emozione.