Temporali, giornate ventose, temperature che si abbassano…beh, è tutto nella norma. In questa stagione umidità e freddo vanno proprio a braccetto. Anche se non sempre per la casa questo binomio si traduce in una cosiddetta passeggiata: infiltrazioni d’acqua nei muri, muffe, vistose tracce di umidità sulle pareti esterne e interne, un ambiente in generale freddo, nonostante i riscaldamenti accesi. È così anche a casa tua? Nel caso, meglio correre ai ripari con semplici soluzioni per eliminare l’umidità in casa.
Ecco i consigli utili dei nostri Personal Yougenio, per affrontare serenamente 4 dei più comuni disagi legati alle intemperie invernali.
Scongiurando un’escalation che progressivamente può riservare conseguenze peggiori, compromettendo la solidità dei muri e delle strutture dell’edificio.

1) Conosci le tue grondaie come te stesso.
I canali di scolo completamente ostruiti possono rappresentare un serio rischio per l’intero edificio. L’acqua infatti, a causa di un vero e proprio “tappo” fuoriesce dalla linea di gronda bagnando le pareti, creando infiltrazioni che col tempo, possono deteriorarsi fino a formare delle crepe, pregiudicando così la solidità stessa della casa. Lo sporco depositato sulla grondaia poi genera lo sviluppo di sostanze chimiche che possono aggredire il materiale di costruzione della grondaia o pluviale fino a provocare delle forature, con conseguente danno economico. La soluzione è semplice, basta una regolare pulizia delle grondaie, da affidare a un professionista almeno 2 volte l’anno.

2) Non lasciare che l’acqua si infiltri anche nella tua serenità.
Giorno dopo giorno, mese dopo mese, l'acqua penetra nei muri silenziosamente e te ne accorgi solo quando è troppo tardi, ovvero quando non puoi far altro che constatare la spiacevole presenza della muffa sui muri. O peggio ancora di bombature vere e proprie nell’intonaco degli esterni. I danni generati dalle infiltrazioni d'acqua, oltre alle muffe, sono molteplici: efflorescenze e, nei casi più gravi, veri e propri danni alla struttura. Per eliminare in modo definitivo le infiltrazioni d’acqua, è necessario prima di tutto capire da dove si propaga l’umidità e poi affidarsi a degli esperti per studiare la soluzione adeguata.

3) Nessuna pietà per l’umidità di risalita.
Un fastidioso problema che affligge in particolare ambienti come garage, seminterrati e case al piano terra è quello dell'umidità di risalita, connesso con le piogge insistenti della stagione fredda, Gli stucchi e gli intonaci tradizionali non riescono ad impedire la risalita dell'umidità del terreno, poiché i muri sono porosi. Anche in questo caso, meglio rivolgersi a un esperto evitando soluzioni fai da te.

4) Hai freddo? Metti il cappotto!
Beh, certo, è inverno… Anche se stiamo parlando del cappotto termico, un elemento di grandissima importanza per il buon isolamento dell'abitazione dall'interno all'esterno. Il termocappotto infatti impedisce sia la dispersione del calore verso l'esterno, sia la formazione di sacche di umidità agli angoli del soffitto. Se nonostante i riscaldamenti accesi la temperatura in casa resta piuttosto bassa, oppure la disposizione delle pareti a nord espone maggiormente a freddo e umidità, l’isolamento termico è di sicuro la soluzione ideale.

Insomma, se ti trovi davanti anche uno solo di questi problemi, ricorri subito ai professionisti Yougenio, perché nel tempo i danni saranno sempre maggiori e gli interventi da fare sempre più onerosi. Con Yougenio puoi contare sul servizio di pulizia delle grondaie, dei pluviali e dei canali di scolo, oppure su quello per eliminare le infiltrazioni d'acqua, o richiedere un intervento contro l'umidità di risalita o ancora un buon isolamento con rivestimento a cappotto. Gli esperti Yougenio sapranno prendersi cura di questi fondamentali elementi della tua abitazione, con serietà e a un costo certo, fin dalla prenotazione del servizio. E su questo, non ci piove.